Now Reading
Scavolini – tra tradizione italiana e innovazione

Scavolini – tra tradizione italiana e innovazione

Due fratelli: Valter ed Elvino Scavolini. Un piccolo laboratorio e una modesta selezione di mobili e accessori per la cucina. Così nasce Scavolini, oggi uno dei brand italiani più conosciuti e affermati. Con oltre mezzo secolo di storia alle spalle, oggi Scavolini è una grande realtà industriale, con un ricco portfolio di prodotti e un’esperienza decennale nell’utilizzo delle nuove tecnologie e nella collaborazione con i migliori designer.

Sempre un passo avanti

Nel 1975 i fratelli Scavolini si presentano per la prima volta al pubblico nazionale italiano attraverso pubblicità e sponsorizzazioni: giornali ed emittenti TV, il basket di serie A e la musica del “Rossini Opera Festival”, l’istituzione della Fondazione Scavolini per la beneficenza e la cultura. Grazie al costante sviluppo di diverse azioni di marketing diventa in breve tempo “la cucina più amata dagli Italiani”. In parte anche grazie all’accostamento del brand e del prodotto ad una testimonial di eccezione come Lorella Cuccarini, apprezzata showgirl, ballerina e conduttrice della TV nazionale.

Il 1990 è una pietra miliare nello sviluppo dell’azienda. Si attua un piano di marketing a lungo termine, si realizza un sito web (tra i primi dell’era digitale) e nasce il Gruppo Scavolini, che rileva anche una prestigiosa azienda del mobile: la Ernestomeda, un marchio di cucine di alto profilo. Scavolini diventa anche una delle prime aziende a ottenere la Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 – un documento internazionale che definisce alti standard e requisiti per la gestione della qualità in un’organizzazione.

Lo sviluppo di Internet porta nuove opportunità che Scavolini utilizza con competenza. L’azienda crea un portale per gli utenti che apprezzano l’interior design e con l’aiuto di una consulenza professionale si pone l’obiettivo di mostrare ai destinatari semplici consigli su come organizzare e attrezzare la propria casa.

Mezzo secolo di storia

Nel 2011 Scavolini festeggia i suoi 50 anni e pubblica l’iconico libro best-seller in Italia “Scavolini 1961-2011. 50 anni di cucine” edito da Skirai che racconta il valore del marchio attraverso la sua struttura industriale, l’umanità e la passione di Scavolini attraverso le sue persone, la famiglia e i dipendenti.

Non solo cucine

Uno degli ultimi step evolutivi è la presentazione degli ambienti da bagno. Sempre secondo la visione Scavolini, ovvero “Scavolini Bathrooms”. Il marchio entra in un segmento di mercato nuovo e diverso, presentando la sua innovazione e la prontezza a superare le barriere che si pongono nel pensare questi ambienti.

Dagli Showroom sino in Asia alle Fiere come Eurocucina, Fiera del Levante di Bari, Salone Internazionale del Bagno e Cersaie di Bologna, Scavolini mette in luce le sue creazioni e il lavoro svolto dai suoi designer. Entrare in un ambiente Scavolini è come entrare in una nuova dimensione dove tutti possono accedere.

La cucina: il vero centro dell’universo domestico

Vedi anche

La missione dell’azienda è quella di migliorare costantemente il comfort d’uso della cucina alzando gli standard. Tra i valori cardine, vengono citati in primo luogo gli aspetti stilistici e funzionali, ma qualcos’altro è più importante per Scavolini. L’obiettivo è quello di invitare i propri clienti a godere dell’idea italiana di cucina, come fossero membri della stessa famiglia. Si tratta di rendere la cucina il cuore della casa, conferendole un ruolo significativo come la svolge nella tradizione italiana e polacca.

Alta qualità e innovazione sono solo due delle tante caratteristiche che confermano la posizione di leader di questo marchio. Del resto Scavolini non ha uno stile e un gusto definito. Si compone di vari complementi, mobili e accessori che seguono lo spirito dei tempi, si adattano alla cultura e creano tendenza.

Collezioni con un tocco di design individuale

Ogni designer porta qualcosa di proprio in Scavolini. La propria cultura, come Oki Sato, designer giapponese e capo dello studio Nendo, che ha creato per Scavolini la collezione “Qi”, estremamente accattivante nella sua semplicità e funzionalità, versatile e minimalista allo stesso tempo. Un altro designer innovativo è il designer francese Ora-Ito, creatore di concetti semplici con forme e funzioni complesse. La sua visione è quella di creare una casa in cui la cucina occupi un posto centrale grazie alla sua ampia funzionalità anche se l’area della stanza non è ampia. Il suo ultimo progetto è la cucina Foodshelf, ispirata a Le Corbusier, che combina un’estetica minimalista con una scelta di materiali intrigante e sorprendente che tuttavia creano una calda atmosfera domestica. La “nuova linearità orizzontale” è incentrata su mensole effetto legno che percorrono l’intera lunghezza della cucina, ma anche pensili ed elementi di colore diverso che possono essere liberamente combinati tra loro e suddividere così l’ambiente in blocchi “grafici”.
Il minimalismo nelle forme e nei colori è anche un indicatore della filosofia progettuale di Silvano Barsacchi, che crea mobili con carattere ed eleganza. Nonostante questa filosofia, i suoi progetti sembrano essere caratterizzati da un lusso straordinario grazie all’uso del bianco e nero, a volte lucido, ma anche in versione opaca. Le forme sono classiche, rimandano alla tradizione, ma per nulla banali. Il suo entusiasmo per la ricerca tecnica sull’acquisizione di nuovi materiali e la loro combinazione originale porta in Scavolini lo spirito dell’innovazione. Un simile concetto è condiviso anche da Rafaello Pravato, che sottolinea lo stile e la tradizione come priorità nella sua lista di nuovi rappresentazioni. Una élite di designer che si completa con Michael Young, che disegna per Scavolini cucine che portano un messaggio di leggera frivolezza e colori all’avanguardia.

Il lavoro di ricerca di Scavolini racchiude in sè la consapevolezza di voler osservare, sperimentare e realizzare qualcosa di diverso dalla semplice completezza, ma uno stile di vita oltre l’ambiente.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.


©habemus_design2023 / Magazine. All Rights Reserved.