Now Reading
Łódź Design Festival / comfort della vita

Łódź Design Festival / comfort della vita

Lodz Design festival fot_Marcin Korbus_5

La 18esima edizione del Łódź Design Festival inizierà nella seconda metà di maggio e le sue principali attrazioni sono previste dal 21 al 26 maggio. Il programma prevede oltre 60 mostre ed eventi, tutti all’insegna del motto COMFORT come punto centrale di esplorazione: – Attualmente viviamo in una costante ricerca di soddisfazione e benessere. e l’accelerazione dei cambiamenti ci pone nuove sfide. Durante la prossima edizione del festival scopriremo come il comfort va ben oltre l’agio fisico tradizionale, comprendendo elementi sottili come: l’armonia, la tranquillità e le esigenze personali.  Dimostreremo che un ambiente adeguatamente progettato non solo promuove il benessere, ma riflette anche la nostra identità unica e lo stile di vita desiderato – sottolinea Michał Piernikowski, direttore del Łódź Design Festival.

fot. Marcin Korbus
fot. Marcin Korbus

Il programma del festival comprenderà anche elementi che ormai da anni sono apprezzati dal pubblico:

· make me! – un concorso internazionale che seleziona i migliori progetti di artisti delle giovani generazioni. La mostra che l’accompagna è un’immagine unica del mondo del prossimo futuro

· must have – plebiscito e mostra che presenta le migliori realizzazioni nazionali, che è anche un’opportunità per incontrare rappresentanti dell’industria creativa polacca

· open programme – presentazione delle mostre e degli eventi della open call, rivolti principalmente a istituzioni, curatori, artisti e designer

· Archiblok – un blocco di presentazioni e discussioni di esperti, dedicato ad argomenti attuali nel campo dell’architettura e dell’urbanistica

· Edukreacja – dedicato alle famiglie con bambini, uno spazio per il gioco creativo e l’apprendimento indipendentemente dall’età, dallo status o dalle conoscenze

Mostre, laboratori per bambini e adulti, pannelli tematici, incontri con autori, passeggiate in città e persino anteprime di film: questa è solo un’introduzione al programma del Łódź Design Festival 2024, oltre 60 diverse proposte attendono i visitatori! Le più importanti tra queste sono sicuramente le mostre: make me! – Laboratorio di Innovazione, che presenta il lavoro di giovani designer da tutto il mondo; must have, dove vedremo i migliori esempi di design locale; Finché si arrampicano i tronchi, affrontando il tema del verde in città, o Sulle tavole, sui significati culturali e sociali del mangiare.

Il programma ŁDF2024 comprende anche numerosi progetti realizzati nell’ultimo anno presso università d’arte polacche e straniere.

Il tutto è perfettamente completato da mostre selezionate tra oltre 100 diverse proposte presentate nell’ambito del programma aperto del festival – tra cui: NeuroDiver – Comfort Space LAB. Spazio educativo e sperimentale, Touch the city, OFFline di tanto in tanto, INCONTRI – 10 anni dello studio Pawlak&Stawarski o TYPE TEXT LDZ.

>> CONTROLLA IL PROGRAMMA DEL ŁÓDŹ DESIGN FESTIVAL 2024 https://lodzdesign.com/en/<<

I workshop del festival sono una parte estremamente popolare del programma ŁDF, sono stati preparati pensando a diversi tipi di pubblico: designer professionisti e apassionati; gli organizzatori si sono occupati anche dell’offerta per i bambini. E possibile scegliere tra quasi 20 proposte e la loro vasta gamma di argomenti spazia dall’apprendimento delle tecniche artigianali (ad esempio Cloying on Glaze) alla questione dell’utilizzo delle risorse dell’intelligenza artificiale nella prototipazione (ad esempio Innovazioni con l’intelligenza artificiale: come aumentare le possibilità di successo combinando le forze ?). Rimangono gli ultimi posti liberi per le passeggiate lungo il sentiero Anna e Karol Scheibler e il sentiero degli alberi di Łódź.

Un’attenzione particolare merita l’estremamente vasto Spazio inclusivo sostenibile, organizzato insieme all’Associazione polacca per gli edifici ecologici PLGBC. Si compongono di quattro sezioni tematiche: Salute e Benessere: Benessere: come misurarlo; Trasformazione: verso città sostenibili; Biodiversità: come vincere contro la città? e Design: design universale, ovvero un mondo migliore per tutti. 

Programma degli eventi

Gli eventi programmati dagli organizzatori sono una buona occasione per incontrare professionisti, ma anche per incontrare persone completamente nuove che apprezzano le attività creative. Questi pochi giorni di festival saranno dedicati a parlare delle nuove tendenze del design (Block: Innovazione, Accessibilità vs. Estetica – possono essere conciliate?), del design della zona di comfort (Block: Comfort) e del design degli anni precedenti che sta tornando (Comfort sotto il segno del vintage, Odd- ripensamento, ad esempio il design grafico nella Repubblica popolare polacca), design ambientale (Environmental Graphic Design come strumento per progettare interni e architettura di alta qualità) o questioni tecnologiche (Time for comfort: moderne soluzioni tecnologiche – come la tecnologia migliora il comfort del lavoro in settore architettonico). Vale la pena assistere anche alle proiezioni di film: la prima polacca del pluripremiato “Monoblock” (diretto da Hauke ​​​​Wendler) e la prima mondiale di “The Renewal of Architecture” (diretto da Ewa Trzcionka).

ŁDF2024 includerà, ovviamente, l’ARCHIBLOK domenicale, amato dal pubblico, che quest’anno è dedicato alla progettazione degli spazi pubblici e alle esigenze dei residenti delle città che dovrebbero essere prese in considerazione affinché tutti ci sentiamo a nostro agio in essi.

Visitare ŁDF è anche un buon modo per conoscere meglio Łódź: il centro del festival stesso si trova nello spazio postindustriale dell’ex complesso Karol Scheibler (Art_Inkubator, Tymienieckiego 3), e le mostre collaterali si trovano in luoghi non meno suggestivi. Vale la pena visitare, ad esempio, la storica centrale elettrica Karol Scheibler nei locali di Fuzja (Zięta Ilustrowany), il Museo centrale del tessile di Łódź (Il fenomeno dei kilim polacchi), il Centro accademico di design nei locali del famoso Księży Młyn (Tappeto di Łódź. Arte – artigianato – industria, Coincidenza? Non credo., Spazio d’acqua, Parowe Szczeliny – Processore a vapore) o nell’intima galleria RE:medium, situata nel cuore di via Piotrkowska (Łódź dalla cucina. Dizionario degli Łódź-ismi).

Fondato nel 2007, il Łódź Design Festival è attualmente considerato uno degli eventi più importanti dedicati al design in senso ampio, come confermano, tra gli altri, adesione a lungo termine alle World Design Weeks (istituite su iniziativa della Tokyo Design Week, una rete internazionale che riunisce i migliori eventi di questo tipo nel mondo). L’edizione dello scorso anno del festival è stata visitata da 20.000 persone e nel suo programma sono stati coinvolti oltre 500 designer, ricercatori, operatori sociali, curatori e animatori della vita culturale. ŁDF presenta progetti che combinano attività artistiche e sociali e commenti sulle sfide più importanti del mondo moderno, e la sua ampia portata tematica copre aree del design come grafica, artigianato, design industriale, moda e architettura.

Il Łódź Design Festival non è solo un evento a sostegno dell’integrazione dell’industria creativa, ma è soprattutto un’opportunità unica per scoprire talenti esordienti e conoscere nuove direzioni di sviluppo del mondo che ci circonda. Le mostre e gli eventi del festival sono un’opportunità per trascorrere del tempo interessante con i tuoi amici e familiari più cari. – Il festival in sé è fantastico ed ero orgoglioso di farne parte. Ma, cosa ancora più importante, le persone che ho incontrato erano così entusiaste e affascinate da ciò che stavo condividendo che si sono davvero coinvolte e hanno portato via qualcosa di utile – conferma Terry McStea di Design Network North, che conduce uno dei workshop nell’ambito di ŁDF2023, che terrà anche visitare il festival nel 2024

Il cuore dell’evento è il centro principale del festival: lo spazio industriale di Art_Inkubator presso l’Art Factory di Łódź. Ma anche in altre parti della città si trovano mostre di valore, presentazioni affascinanti, installazioni artistiche e luoghi che accompagnano il festival.


©habemus_design2023 / Magazine. All Rights Reserved.